Chiamata pubblica. Laboratorio teatrale cittadino alla ri-scoperta del Coro

Tre giorni di incontro gratuito alla ricerca del coro dello spettacolo Le Rane, da Aristofane,
regia di Marco Cacciola, in scena al Teatro Fontana di Milano dal 14 al 31 maggio.

21 Febbraio dalle 18 alle 21, 22/23 Febbraio dalle 15 alle 20

Come avveniva nella Grecia antica, lo spettacolo avrà un coro composto da cittadini non professionisti che affiancherà gli attori.
Lasciamoci sorprendere immaginando di intrecciare passato, presente e futuro. Tentiamo di fare comunità tornando ad essere protagonisti e responsabili della cultura e dell’arte della nostra città. Esprimiamo i nostri desideri attraverso il coro.

I requisiti? Pochi e semplici:

Cerchiamo persone duttili e predisposte all’ascolto, con cui fare una esperienza di teatro poetico, sensoriale, ritmico, e quindi politico. Anime e corpi che si mettano in moto per cercare. E crescere insieme, arricchendo la nostra umanità e il nostro rapporto fertile con la realtà.
Pensare il coro, oggi, agirlo al centro della scena, è questione politica, per ristabilire quel legame di sangue tra società e teatro. Ri-fondare il coro e ri-fondare la polis. Perché il teatro, e la comunità, e il coro, in questo momento storico noi ce li dobbiamo letteralmente inventare, come gli antichi greci.

Se anche voi avete questo desiderio e questa ambizione, scrivete a laboratoriolerane@gmail.com entro e non oltre il 17 febbraio, mandando una vostra foto e poche frasi sul perché vorreste partecipare. Non ci sono limiti di età, genere, credo politico o religioso, bisogna solo essere disponibili i 3 giorni di laboratorio e soprattutto il mese di maggio 2020 (l’impegno sarà di pochi giorni di prove e pochi giorni di repliche per ogni partecipante).
Le persone invitate a partecipare al laboratorio riceveranno la risposta entro il 19 febbraio.

La partecipazione al laboratorio e allo spettacolo è gratuita.

Condivi sul tuo Social preferito

0 comments on “Chiamata pubblica. Laboratorio teatrale cittadino alla ri-scoperta del Coro

Leave Comment